20.mafia o sviluppo

Di Girolamo editore

Trapani 2011

pp. 182

Euro 10

Mafia o sviluppo

Un dibattito con Libero Grassi. 1991 – 2011

Il 4 maggio del 1991, a pochi mesi dalla dichiarazione di Libero Grassi che non avrebbe pagato il pizzo, si è svolto nell’aula consiliare del Comune di Palermo un incontro che voleva essere di sostegno alla sua iniziativa ma ha visto una scarsa partecipazione.

Dopo l’assassinio è stato pubblicato un libretto con le trascrizioni degli interventi. Riproponendolo, a vent’anni dall’omicidio, vogliamo fare memoria della scelta di un imprenditore “anomalo” in quella stagione ma pure segnalare i frutti che il suo esempio ha prodotto, con le ribellioni alla signoria territoriale mafiosa di altri imprenditori e con le esperienze di consumo critico avviate negli ultimi anni.

Libero Grassi parlava anche, o soprattutto, di politica, di qualità del consenso: una riflessione attualissima in un contesto in cui la politica continua ad essere campo aperto alle mafie e con il berlusconismo la legalizzazione dell’illegalità e la ricerca dell’impunità a ogni costo sono diventate prassi quotidiana. Un’Italia lontanissima da quella, pulita, colta, responsabile, per cui si batteva.

Vent’anni dopo: scritti di Umberto Santino, Tano Grasso, Ugo Forello di Addiopizzo