Da “I cento passi” a “Felicia”

Umberto Santino L’antimafia e gli imprenditori morali. Da “I cento passi” a “Felicia”   Il criminologo americano Howard Becker in un saggio pubblicato negli anni ’60 sottolineava il ruolo che hanno alcuni personaggi, definiti “imprenditori morali”, nel produrre e diffondere idee sulla criminalità, nel suscitare attenzione verso fenomeni classificabili come delittuosi, nell’elaborare progetti e strategie…

Dopo il 23 maggio

Umberto Santino Dopo il 23 maggio   L’anniversario della strage di Capaci è stato l’occasione per alcune iniziative che vanno ricordate e ha dato luogo ad alcune riflessioni che meritano di essere riprese. Al palazzo di giustizia, per iniziativa dell’Associazione nazionale magistrati, si è inaugurato un museo dedicato a Falcone e Borsellino nelle minuscole stanze…

Moro e Impastato

Umberto Santino Moro e Impastato: due storie diverse nel contesto delle stragi Com’è noto lo stesso giorno, il 9 maggio del 1978, a Roma fu trovato il corpo senza vita di Aldo Moro e a Cinisi furono trovati i resti del corpo di Peppino Impastato. Che la contemporaneità dei due eventi, e il clima di…

I problemi dell’Antimafia

Umberto Santino I problemi dell’Antimafia Sembra un tiro al bersaglio, prima gli imprenditori, poi una magistrata e una prefetta, ora qualche altro imprenditore ufficialmente antimafioso e un telegiornalista. L’antimafia vive una fase difficile e qualcuno propone un manifesto per “una nuova antimafia” con discutibili autoinvestiture. Su queste pagine sono state annunciate alcune anticipazioni. La nuova…

Che succede in Libera…

Umberto Santino Che succede in Libera… La notizia è stata data come se fosse un fulmine a ciel sereno, e invece si tratta di una replica, di un déjà vu. Comprendo la reazione di Franco La Torre, figlio di Pio, che si è visto recapitare un messaggio da don Ciotti in cui lo si avvertiva…