Campagna della memoria

Campagna della memoria: Memoriale-laboratorio della lotta alla mafia. Ricordare Orcel e altre iniziative – Conferenza stampa.

Giovedì 13 ottobre 2005, alle ore 10,30, nei locali del Centro Impastato, via Villa Sperlinga 15, si svolgerà una conferenza stampa per la presentazione della proposta:

Campagna della memoria
La memoria e il progetto
Per la creazione di un memoriale-laboratorio
della lotta alla mafia.
Ricordare Orcel e altre iniziative.

La conferenza è promossa dal Centro Impastato; partecipano: Libera, l’Arci e la Cooperativa Lavoratori del Cinema e del Teatro (CLCT).

Il Centro Impastato, in continuità con la sua attività avviata nel 1977 con il convegno nazionale: “Portella della Ginestra: una strage per il centrismo”, proseguita con le sue ricerche, con la pubblicazione del volume Storia del movimento antimafia, con la collaborazione con l’Associazione nazionale Libera per la redazione dell’elenco dei caduti nella lotta contro la mafia, i cui nomi vengono letti il 21 marzo e la proposta di pubblicazione di un’Agenda dell’Italia civile, e con l’Associazione nazionale magistrati per la pubblicazione di un calendario e il concorso nelle scuole che ha prodotto il volume La memoria ritrovata, promuove una campagna della memoria, programmando le seguenti iniziative:

1) creazione di un Memoriale-Laboratorio della lotta alla mafia. La proposta ha già incontrato un certo interesse e alcuni consiglieri comunali hanno presentato una mozione con l’indicazione di uno spazio per la realizzazione di una struttura polivalente, che sia insieme: mostra permanente sulla storia della mafia, della lotta contro di essa e del contesto sociale, biblioteca-emeroteca, casa delle associazioni antimafia, laboratorio per la progettazione di nuove iniziative.

2) Ricordare i caduti nelle lotte contro la mafia. Iniziative in programma: ricordare Giovanni Orcel dirigente sindacale assassinato il 14 ottobre 1920. Lapide sul luogo dell’assassinio: Corso Vittorio Emanuele – angolo con via Collegio del Giusino; pubblicazione di un libro (autore Giovanni Abbagnato), preparazione di un video, con CLCT (Cooperativa Lavoratori del Cinema e del Teatro).
Ricordare i Fasci siciliani: lapide in via Alloro 97, dove nel maggio del 1893 si tenne il congresso regionale dei Fasci siciliani. Lapidi nei paesi in cui avvennero i massacri ai tempi dei Fasci e iniziative di studio e riflessione nelle scuole e in altri luoghi.

3) Raccolta di testimonianze dei protagonisti delle lotte contadine.

Umberto Santino, Presidente del Centro Impastato