Iniziative del Centro nel 2014

Gennaio

12 gennaio. Il Centro Impastato esprime solidarietà a Teresa Principato, Nino Di Matteo e a tutti gli altri magistrati impegnati in inchieste sulla mafia e minacciati quotidianamente, chiede che venga assicurata una protezione adeguata (la lotta contro le mafie è una priorità strutturale e non un pronto soccorso d’emergenza) e propone che vengano organizzate delle iniziative di riflessione e di mobilitazione adeguate alla gravità della situazione. Nella pagina “Comunicati” un comunicato stampa del Centro.

 

Febbraio

3 febbraio, a Palermo, Umberto Santino incontra docenti e studenti del Liceo Einstein. Tema dell’incontro: “Mafia e antimafia ieri e oggi”.

12 febbraio. Il Centro partecipa all’assemblea sul problema dei senza casa, che si svolge nella chiesa di san Francesco Saverio.

19 febbraio. Il Centro saluta Franco Origone, grande disegnatore satirico, e ricorda la sua collaborazione all’Agenda dell’antimafia 2012.

20 e 21 febbraio, a Bologna, nell’ambito del convegno “Ri-conoscere le mafie. Esperienze e prospettive a confronto”, organizzato dal Dipartimento di Filosofia e Comunicazione dell’Università di Bologna e dalla Regione Emilia-Romagna, relazione di Umberto Santino sul tema: “Per una storia delle idee di mafia. Dall’Unità d’Italia al questore Sangiorgi”.

26 febbraio, a Cinisi (Palermo), presso l’Istituto comprensivo, il Centro partecipa all’incontro per la presentazione di un video su Carmelo Jannì, l’albergatore ucciso dalla mafia il 28 agosto 1980.

27 febbraio. Il Centro ricorda il prefetto Fulvio Sodano per il suo impegno nella lotta contro la mafia e i suoi complici di ieri e di oggi.

 

Marzo

6 marzo, a Palermo, Giovanni Impastato, Anna Puglisi e Umberto Santino incontrano insegnanti e studenti dell’Istituto comprensivo “Giuseppe Verdi”.

7 marzo, a Cinisi, presso l’ex casa Badalamenti, incontro sul tema: “Peppino Impastato: l’icona e la realtà”. Partecipano, tra gli altri, Giovanni Impastato e Umberto Santino.

10 marzo, a Palermo, presso il Liceo “Giovanni Meli”, seminario con Umberto Santino sul tema: “Legalità formale e legalità sostanziale”.

16 marzo, a Palermo, il Centro partecipa alle iniziative di sostegno ai senza casa che occupano l’Istituto del Sacro Cuore da tempo abbandonato.

22 marzo, a Castelvetrano (Trapani), presso il Liceo scientifico “Michele Cipolla”, incontro-dibattito con Umberto Santino sul tema: “Il ruolo di Peppino Impastato nella storia dell’antimafia”.

24 marzo, a Palermo, presso la sede del Centro, incontro con docenti e studenti di Coventry University.

25 marzo, a Palermo, incontro con gli studenti del Liceo “Bendetto Croce” sul libro “Dai Fasci siciliani alla Resistenza”. Interviene Umberto Santino.

29 marzo, a Parigi, presso l’Ecole Normale Supérieure, nell’ambito della Journée anti-mafia, conferenze di Umberto Santino su: “Mafia et antimafia: au-delà des stéréotypes” e di Anna Puglisi su: “Les femmes, la mafia et l’antimafia”.

31 marzo, a Palermo, presso la sede del Centro, incontro con docenti e studenti di Coventry University. Nel pomeriggio, presso la Facolà di Scienze Politiche, workshop su: “Trafficking in Human Beings. Le nuove forme di schiavitù”. Intervento di Umberto Santino su: “Cosa nostra e nuove forme di sfruttamento. Tratta di esseri umani e crimine transnazionale”.

 

Aprile

4 aprile, a Modigliana, e il 5 aprile a Forlimpopoli (Cesena-Forlì), incontri con Umberto Santino sul ruolo di Peppino Impastato nella lotta contro la mafia e su “Movimento contadino e lotte contro la mafia dai Fasci siciliani al secondo dopoguerra”.

11 aprile, nella sede del Centro, incontro con docenti e studenti della Syracuse University.

14 aprile, presso la sede del Centro, incontro con il gruppo “Artefakt” di Francoforte.

25 aprile, a Palermo il Centro partecipa alle iniziative per l’anniversario della Liberazione.

 

Maggio

1 maggio, il Centro partecipa alle manifestazioni a Portella della Ginestra.

2 maggio, ad Agrigento, l’associazione “Terranostra” presenta il libro di Umberto Santino, La mafia come soggetto politico.

3 maggio, a Racalmuto (Agrigento), presso il Castello Chiaramontano, presentazione del libro di Umberto Santino, La mafia come soggetto politico.

8 maggio, a Cinisi, nell’ambito delle iniziative nel 36°anniversario dell’assassinio di Peppino Impastato, il Centro, assieme all’Osservatorio antimafie di Monza, organizza l’incontro su “Mafie e antimafia al Nord e al Sud”. Relazioni di Umberto Santino sulle attività e i programmi del Centro e sul progetto di creazione del Memoriale-laboratorio della lotta alla mafia, e di Nino Rocca sulle lotte per la casa a Palermo.

14 maggio, il Centro ricorda James Walston, docente presso l’American University di Roma e attento studioso del sistema clientelare-mafioso. Nel novembre del 2012 James ha organizzato un convegno su “Transnational Organized Crime: Italian Connections”, a cui il Centro ha partecipato con una relazione di Umberto Santino su: “Mafia e antimafia oltre gli stereotipi”.

15 maggio, presso la sede del Centro, incontro con docenti e studenti della Oxford Universiy.

16 maggio, a Palermo, presso il Giardino inglese, nell’ambito della Festa di Addiopizzo, Umberto Santino partecipa all’incontro sul tema: “La cultura del compromesso e la borghesia mafiosa”.

29 maggio, a Palermo, presso Palazzo Cefalà, via Alloro 97, sede del Fascio dei lavoratori e presso cui il 22 maggio 1893 si tenne il congresso regionale dei Fasci, convegno su: “I Fasci siciliani e il movimento dei lavoratori tra memoria e attualità”, organizzato dalla CGIL, dal Comune di Palermo, dal Centro Impastato, dall’ANPI, dalla Fondazione Di Vittorio e dal Centro Pio La Torre. Interviene, tra gli altri, Umberto Santino, sul tema: “Le valutazioni sui Fasci: dai contemporanei ai nostri giorni”.

23 maggio, comunicato del Centro sulla riapertura dell’inchiesta sul depistaggio delle indagini per l’assassinio di Peppino Impastato”.

25 maggio, il Centro Impastato ricorda Walter Peruzzi, per anni redattore e direttore delle riviste “Marx centouno” e “Alternative”, che hanno dato ampio spazio ai temi della mafia e dell’antimafia, pubblicando scritti con le analisi del Centro. Ciao Walter.

 

Giugno

12 giugno. Presso la sede del Centro, incontro con un gruppo di docenti e studenti dell’Università di Regensburg.

22 giugno. Il Centro partecipa a un incontro della Rete degli Archivi per non dimenticare, indetto dagli Archivi di Stato. L’incontro si svolge presso la sede dell’Archivio di Stato di Palermo, in Corso Vittorio Emanuele.

 

Luglio

29 luglio. Il Centro ricorda il magistrato Rocco Chinnici, gli agenti Salvatore Bartolotta e Mario Trapassi, il portiere dello stabile Stefano Li Sacchi, caduti nella strage di via Pipitone Federico del 1983.

 

Agosto

29 agosto. Il Centro partecipa alle iniziative per ricordare Libero Grassi, ucciso dalla mafia nel 1991.

 

Settembre

3 settembre. Il Centro ricorda il prefetto Carlo Alberto Dalla Chiesa, la moglie Emanuela Setti Carraro e l’agente Domenico Russo, caduti nella strage di via Carini del 1982.

6 settembre. A Marina di Cinisi, presso un bene confiscato, incontro con giovani dell’Università degli Studi di Milano e di Libera. Alle 21, a Cinisi, presso l’ex casa Badalamenti, Umberto Santino partecipa a un incontro sul libro di Nando Dalla Chiesa Manifesto dell’antimafia.

13 settembre. Il Comune di Palermo intitola uno spazio verde in via Savonarala al sindacalista Nicolò Azoti, ucciso dalla mafia nel 1946. Per il Centro partecipano Anna Puglisi e Umberto Santino.

21 settembre. Il Centro aderisce alla manifestazione per la pace che si svolge a Firenze.

 

Ottobre

3 ottobre, a Seravezza (Lucca), Umberto Santino partecipa alla manifestazione organizzata dal Comune per l’intitolazione di spazi pubblici a Peppino Impastato e a Ilaria Alpi e incontra gli studenti dell’Istituto comprensivo. Per l’occasione è stata esposta la mostra del Centro: Peppino Impastato: ricordare per continuare

14 ottobre, a Palermo, in corso Vittorio Emanuele, il Centro partecipa alla commemorazione di Giovanni Orcel, sindacalista assassinato dalla mafia nel 1920. Alle 9, incontro di Umberto Santino con gli studenti dell’Istituto Magistrale “Regina Margherita” sul tema: “Giovanni Orcel e lotte operaie e contadine nei primi del Novecento”

18 ottobre, giornata europea contro la tratta di esseri umani, il Centro partecipa alle inziative organizzate a Palermo dal Coordinamento antitratta

19 ottobre, il Centro ricorda le vittime della strage di Palermo del 19 ottobre 1944. Nel corso di una manifestazione contro il carovita, su ordine dei superiori i soldati spararono sulla folla: 30 morti e 150 feriti. Tra le vittime molti ragazzi. Il processo ai militari accusati come responsabili del massacro si concluse con la concessione dell’amnistia.

 

Novembre

1 novembre, presso la Sala consiliare di Castel San Niccolò (Arezzo), interventi di Anna Puglisi e Umberto Santino sul tema: “Il ruolo di Peppino Impastato e del Centro Impastato nel movimento antimafia”. Esposta la mostra del Centro: Peppino Impastato. Ricordare per continuare.

Dal 2 al 9 novembre partecipazione del Centro alle iniziative di “Bibbienaeditoriarte”, svolte nel centro storico di Bibbiena (Arezzo). Presentazione dei libri: Donne, mafia e antimafia, di Anna Puglisi, e di Umberto Santino: Don Vito a Gomorra, Dalla mafia alle mafie, e Dalla parte di Pollicino con illustrazioni di Giovanni Caselli.

7 novembre, il Centro ricorda Marta Cimino e il suo impegno nella lotta contro la mafia.

13 novembre, a Caserta, presso la Biblioteca del Seminario, presentazione del libro di Umberto Santino, La mafia come soggetto politico, Di Girolamo editore. Introduce Nicola Lombardo, interventi Gianmichele Marotta, Gianni Mininni, Paolo Miggiano, Maria Valentino, Giuseppe Vozza. Coordinatore Sergio Tanzarella.

14 novembre, a Napoli, presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Federico II, nell’ambito del Master “Analisi dei fenomeni di criminalità organizzata e strategie di utilizzo sociale dei beni confiscati”, seminario di Umberto Santino su “Mafie e antimafia: metodologia di ricerca”.

24 novembre. il Centro ricorda Gino Scasso: è stato al nostro fianco per avere giustizia per Peppino e si è impegnato per tutta la vita nella lotta contro mafiosi e inquinatori.

29 novembre, a Bagheria (Palermo), presentazione del libro di Santino Gallorini, Vite in cambio, sul partigiano siciliano Gianni Mineo. Partecipa Umberto Santino.

 

Dicembre

5 dicembre, , a Palermo, presso i Cantieri culturali della Zisa, nell’ambito della Fiera di Fa’ la cosa giusta, incontro-dibattito sul tema: “Per la costituzione di reti transnazionali antitratta”, organizzato dal CISS, dal Centro Impastato, dal Cesie, da “Pellegrino della terra” e dal Coordinamento antitratta. Relazione di Umberto Santino sul ruolo delle mafie nello sfruttamento della prostituzione.

7 dicembre, a Cinisi, nel decimo anniversario della scomparsa di Felicia, la madre di Peppino, giornata dedicata alla memoria e all’impegno. Alle 11, dopo gli interventi di Giovanni Impastato, di Umberto Santino e di Salvo Vitale a Casa Memoria, in un locale adiacente, inaugurazione di un plastico che ricostruisce il mondo contadino cancellato dalla costruzione dell’aeroporto. Il pomeriggio nell’ex casa Badalamenti, presentazione del volume La memoria e l’arte e letture di pagine del libro La mafia in casa mia.

15 dicembre, a Palermo, il Centro partecipa alla manifestazione organizzata dal Coordinamento antitratta.

18 dicembre, a Palermo, presso il Dipartimento di Scienze giuridiche e della Società dell’Università di Palermo, seminario su “Traffico di migranti, tratta di esseri umani e strumenti di protezione”. Relazioni di Fulvio Vassallo, Clelia Bartoli, Umberto Santino, Yodit Abraha, Enzo Volpe, Claudio Camilleri.